Moduli

 

3.1 MODULO 001 – ingresso in casa

 

Questo modulo triplo intelligente ha la funzione di simulare uno scenario possibile di rientro a casa con: l’accensione della luce del giardino quando una persona si avvicina alla porta d’ingresso sensibilizzata da un crepuscolare (che un dispositivo che commuta i suoi contatti in assenza o in presenza di luce); un messaggio di benvenuto personalizzato; l’accensione delle luci della sala, della cucina e del bagno.

Questo modulo per essere azionato ha bisogno del consenso del modulo comando scenari.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

3.2 MODULO 002 – comando scenari

 

Questo modulo comando remoto lo utilizziamo per gestire 5 schede diverse attraverso i 7 ingressi del modulo medesimo. In uscita dal modulo si ha l’accensione della luce della porta d’ingresso, l’attivazione della radio e l’accensione della luce soffusa comodino. Gli ingressi sono i seguenti:

Ingresso 1: attivazione scenario rientro a casa

Ingresso 2: attivazione scenario relax

Ingresso 3: tapparella camera da letto

Ingresso 4: sensore a pressione

Ingresso 5: disabilitazione scenario rientro a casa

Ingresso 6: disabilitazione scenario relax

Ingresso 7: scenario risveglio

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

3.3 MODULO 006 – scenario relax

 

Questo modulo triplo intelligente ha le funzioni di simulare uno scenario possibile di relax con lo spegnimento della luce della camera da letto, l’accensione della luce soffusa del comodino e l’attivazione della musica.
Questo modulo per essere azionato ha bisogno del consenso del modulo comando scenari.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

3.4 MODULO 009 – chiave antifurto

 

Questo modulo riguarda il sistema di sicurezza della casa; in uscita si ha il preallarme e l’allarme, mentre in ingresso troviamo la chiave ed il sabotaggio.

Esempio: nel caso in cui si verifichi una perdita di gas, il sensore di gas la rileva e fa scattare immediatamente l’allarme, sia nel caso che la chiave inserita che disinserita. Questo tipo di allarme si dice tecnologico, poi ne esistono altri due tipi che sono immediato e ritardato; immediato significa che l’allarme parte solo nel caso in cui l’antifurto attivato e senza preallarme, mentre ritardato significa che, come per l’immediato, parte solo nel caso in cui l’antifurto attivato, per con preallarme. Questo vuol dire che, ad esempio, quando una persona esce di casa e inserisce l’allarme, questa ha il tempo di uscire e chiudere la porta ed inoltre al suo ritorno, quando entra in casa, l’allarme non parte immediatamente, ma c’ un certo tempo che ti permette di disattivarlo tramite la chiave prima che parta, per questo si dice ritardato.

Inoltre l’inserimento della chiave dell’allarme permette l’accensione delle luci del giardino, in assenza di luce esterna, per facilitare l’uscita dalla casa.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

3.5 MODULO 012 – sensori allarme

 

Questo modulo riguarda i vari sensori presenti nel sistema e quando uno di questi si attiva l’allarme scatta facendo riferimento al modulo 009.

In ingresso si hanno i comandi dai seguenti dispositivi:

Ingresso 1: magnetico porta ingresso (ritardato)

Ingresso 2: sensore allagamento cucina (tecnologico)

Ingresso 3: sensore magnetico porta / finestra salotto (immediato)

Ingresso 4: sensore allagamento bagno (tecnologico)

Ingresso 5: sensore gas cucina (tecnologico)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

3.6 MODULO 015 – tapparelle/porte/portoni

 

Questo modulo ha la funzione di gestire l’apertura e la chiusura delle tre tapparelle che fanno riferimento alla finestra della sala e alle due finestre della camera e della cameretta. Inoltre in uscita 3 si ha la luce di sicurezza che si accende nel caso in cui le tapparelle si bloccano.

Questo modulo per essere azionato ha bisogno del consenso del modulo comando scenari.